L’identità sensoriale dell’hotel: per trasformare il soggiorno in esperienza

In ambito alberghiero l’esperienza è ormai molto più importante del semplice soggiorno. Quella che cerca il pubblico è un’esperienza multisensoriale indimenticabile, che sappia coinvolgere in modo immersivo tutti e cinque i nostri sensi. L’architettura, la scelta degli arredi, il design degli ambienti, la disposizione dell’illuminazione: tutto deve essere pensato per creare un forte coinvolgimento emotivo dell’ospite.

L’hotel come destinazione multisensoriale

Nella consapevolezza che olfatto, vista, udito, tatto e gusto lavorano all’unisono e non singolarmente, è bene offrire in ogni situazione degli stimoli sensoriali coerenti con l’esperienza fornita a livello complessivo. Il coinvolgimento equilibrato e strategico dei sensi diventa così un vero e proprio strumento di marketing e più nello specifico di branding. Basti pensare a quanto un’esperienza multisensoriale di questo tipo riesca a rafforzare un brand, associando a esso non solo un colore, non solo uno stile, ma anche un profumo, una musica e un gusto.

Vediamo ora come stimolare i singoli sensi nel tuo hotel per creare un vero e proprio concept di soggiorno.

“La sfida è trasformare l’hotel in un luogo multisensoriale, a partire dalla sua architettura e design, creando un ambiente avvolgente, piacevole e coerente con i valori del brand, che riesca a coinvolgere tutti i sensi. Non è sufficiente affidarsi alle scelte di stile e colore, si deve andare oltre.”

Daniele Girardi – INUP Tourism

Olfatto

L’olfatto non dovrebbe mai essere trascurato: parliamo di un senso estremamente emotivo, che ha un legame fortissimo con la nostra memoria. Per questo motivo progettare un’esperienza immersiva senza considerare l’olfatto sarebbe una grave mancanza.

L’olfatto agisce velocemente, prima della vista, creando connessioni immediate con ricordi lontani. Non stupisce quindi che l’uso di profumazioni specifiche stia diventando una parte integrante della progettazione dei migliori hotel, per riuscire a creare un’atmosfera sempre riconoscibile, in grado di comunicare fin da subito con l’ospite.

Pensiamo alle essenze che si diffondono negli spazi comuni, nella hall e nella spa, il profumo che emana il legno nelle camere di montagna, l’aroma di una pianta in fiore all’interno del giardino dell’hotel o il piacevole profumo sulla pelle lasciato dal sapone e dalle creme del courtesy set. Tutti questi elementi comunicano con la parte inconscia del nostro cervello e contribuiscono a creare il ricordo di ciò che stiamo vivendo.

Olfatto

Vista

La vista è senza dubbio il senso che viene preso maggiormente in considerazione nel momento in cui si progettano le diverse aree di un hotel. Il motivo è semplice: siamo abituati a pensare a questo senso come a quello più stimolato, come al senso che più di ogni altro influenza i nostri pensieri e i nostri comportamenti.

Immagini, linee, forme, dimensioni, colori, luci: è attraverso questi elementi che avviene il principale contatto tra brand e cliente. Per questo è bene studiare attentamente ogni dettaglio, prendendo in considerazione temi come la psicologia dei colori, le associazioni inconsce, i messaggi e le sensazioni che si desiderano trasmettere.

vista

 

Udito

Sbaglia chi guarda alla musica come a uno strumento che molto semplicemente “riempie” il silenzio nelle diverse aree di una struttura ricettiva. Il suono ha un potente impatto emozionale sugli ospiti, per non parlare delle sue grandi potenzialità evocative, influenzando in modo concreto la percezione finale del brand.Per questo la musica deve essere scelta per completare il coinvolgimento emozionale avviato con la stimolazione degli altri sensi, facendo però attenzione a non eccedere, per non rischiare di distrarre l’ospite.

Generi e stili musicali scelti devono essere quindi coerenti e consoni con la proposta di valore dell’hotel: il sottofondo musicale nella hall, la scelta dei brani trasmessi al bar o al ristorante, lo stile dei musicisti live che si esibiscono durante alcune serate speciali sono importanti elementi che completano l’esperienza dell’ospite.

Udito

Tatto

Ecco un altro senso troppo spesso trascurato da progettisti che non prestano attenzione alle sensazioni correlate ai materiali usati nell’architettura, negli arredi e nelle finiture.

Una sedia in legno comunica e racconta una storia diversa rispetto a una sedia in policarbonato, come la poetica di un tavolo in alluminio è differente da quella di un tavolo in legno massello. Liscia o ruvida, morbida o dura, elastica oppure vellutata: ogni elemento tattile può veicolare diverse sensazioni, dalla freschezza alla pulizia, per arrivare al calore e al comfort.

Si capisce quindi che la scelta materica diventa una parte integrante dell’esperienza multisensoriale unica offerta all’ospite, caratterizzando in modo profondo il progetto comunicativo e di marketing dell’attività stessa.

Tatto

Gusto

Ultimo ma non certo per importanza, il gusto spicca per la sua forte soggettività. Come l’olfatto, il gusto ha un legame con la memoria e ancora più dell’olfatto, riesce a stimolare emozioni in grado di coinvolgere anche tutti gli altri i sensi.

Si pensi a cosa caratterizza un’esperienza gastronomica: sapori, odori, consistenze ed estetica, ma ancora di più il gusto che si espande attraverso le papille. Va peraltro sottolineata l’importanza della narrazione per esaltare il gusto: ogni cibo e ogni bevanda nascondono storie e valori del territorio, che una volta raccontati e compresi a fondo, aggiungono valore ad ogni boccone.

Gusto

 

Marketing sensoriale

Il marketing sensoriale costituisce da anni un elemento fondamentale nelle strategie di molteplici brand di successo, nel campo dell’hospitality come in quello del retail: tenendo in considerazione tutti i sensi, l’esperienza vissuta dai tuoi ospiti può essere davvero unica e completa.

Partendo dal design del sito web, allo stile delle immagini, alla comunicazione fatta su social, con le Newsletter e l’email marketing diretto o nelle campagne di Revenuemarketing®: ogni interazione digitale può trasferire il valore creato con il concept multisensoriale della tua struttura.

 

Vuoi offrire ai tuoi ospiti un’esperienza multisensoriale e immersiva con un concept unico? Contattaci: possiamo offrirti tutto il supporto e le competenze necessarie per trasformare il soggiorno dei tuoi ospiti in un ricordo indimenticabile!

 

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

articoli correlati