Destination Marketing

Quando il sistema “destinazione” si organizza per migliorare i propri servizi e la propria reputazione ha la necessità di creare un coordinamento, anche e soprattutto a livello di comunicazione e marketing, con tutti gli attori del sistema turistico, dall’albergatore alla guida, dal ristoratore al commerciante. Ognuno infatti costituisce un importante tassello nel creare la relazione e la percezione complessiva del viaggiatore con la località.

Creare momenti di formazione e aggiornamento collettivi, durante i quali si condividono le linee guida e si forniscono nuovi stimoli, è una modalità molto efficace.

IN PRATICA

  • Coordinare e condividere le strategie di marketing turistico del territorio;
  • Formare il personale interno dell’ente di promozione territoriale su argomenti specifici come Content Marketing e SEO, Digital PR, Digital Advertising;
  • Argomenti trattati per gruppi di aziende, Apt e consorzi: Reputazione Online, Digital Marketing, Strategie di Revenue;
  • È possibile creare un programma calibrato sulle esigenze della destinazione e delle caratteristiche degli operatori.

ARTICOLI CORRELATI

SEI INTERESSATO A QUESTO SERVIZIO?

Pricing e revenue management

INUP
Tourism

2020 inup tourism

Creare una performante strategia di revenue management è il passaggio chiave per migliorare i ricavi dell’hotel.

Il terzo modulo :

  • Revenue Management: cos’è e come applicarlo;
  • Come creare una griglia tariffaria dinamica;
  • Analizzare il fatturato e i margini di crescita;
  • I software specifici per gestire il revenue;
  • Slide complete del corso;
  • Dispensa per fissare le best practice e i principi base;
  • Numero di ore del corso: (4).

Gestione dei canali e distribuzione online

INUP
Tourism

2020 inup tourism

La gestione dei canali di vendita e delle OTA è un passaggio fondamentale per massimizzare le opportunità offerte dal mercato online.

Il secondo modulo si occupa di:

  • I trend del mercato e della distribuzione online dell’offerta turistica;
  • OTA e metaserch: come gestirli al meglio;
  • Ottimizzare la presenza su portali di destinazione e portali tematici;
  • Slide complete del corso;
  • Dispensa per fissare le best practice e i principi base;
  • Check list pratica per gestire i passaggi essenziali;
  • Numero di ore del corso: (3).