Arriva Touring Bird, per viaggiatori in cerca di esperienze

Esistono portali per trovare l’hotel, per scegliere il ristorante, prenotare un aereo… Ma oltre a questo, che cosa cercano i viaggiatori online? Esperienze! Secondo Mark Okerstrom, CEO di Expedia, il gruppo ha  incrementato le proprie transazioni in termini di attività di circa il 20% nel primo trimestre del 2018.

Cos’è Touring Bird?

Ecco che Google ha pensato di agevolare chi sta pianificando un viaggio o si trova già in loco, sviluppando Touring Bird: una web app che raggruppa tour, attrazioni e cose da fare in tutto il mondo. Per il momento è disponibile solo in inglese, con la selezione di 20 città di maggiore interesse: Amsterdam, Barcellona, Berlino, Boston, Chicago, Las Vegas, Londra, Los Angeles, Madrid, Miami, Nuova Delhi, New York, Orlando, Parigi, Praga, Roma, San Diego, San Francisco, Toronto, Washington. Sembra però che presto si amplieranno le destinazioni, dato che molte Local Guides e travel influencer sono al lavoro per arricchire la piattaforma con consigli di viaggio ed informazioni utili.

Come funziona Touring Bird?

La ricerca delle attività in questi luoghi può essere filtrata scegliendo giorno, ora o momento della giornata, prezzo (da 0 a 500 $) e possibilità di cancellazione. Alla semplicità di ricerca si associa una varietà di scelta infinita: il visitatore può lanciarsi in un food tour, nella visita dei tesori nascosti della città, fino alla lezione di cucina o un workshop di artigianato. Tutte esperienze autentiche, guidate da locals che conoscono ogni segreto della loro città.

Come prenotare un’esperienza unica in una grande città

Seleziona la città, visualizza Top sites, tour e attività, consigli di viaggio, oppure esplora la città “per interessi”: itinerari meno battuti, sapori locali, itinerari nell’arte, in famiglia, romantici, per sportivi o addirittura tour “degni di Instagram”. Ce n’è per tutti i gusti e per tutte le tasche! Ogni esperienza è corredata da informazioni specifiche, il punto di ritrovo con la guida e, ciliegina sulla torta, una quantità consistente di recensioni dell’esperienza stessa, suddivise a seconda della guida locale che ha fornito il servizio. Insomma, non un portale anonimo dove prenotare, ma una piattaforma ricca e sempre aggiornata dove scovare l’esperienza che può rendere indimenticabile la vacanza in città. Stiamo a vedere come Google procederà nello sviluppo…

Rimani sempre aggiornato

iscriviti alla newsletter

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

articoli correlati

Pricing e revenue management

INUP
Tourism

2020 inup tourism

Creare una performante strategia di revenue management è il passaggio chiave per migliorare i ricavi dell’hotel.

Il terzo modulo :

  • Revenue Management: cos’è e come applicarlo;
  • Come creare una griglia tariffaria dinamica;
  • Analizzare il fatturato e i margini di crescita;
  • I software specifici per gestire il revenue;
  • Slide complete del corso;
  • Dispensa per fissare le best practice e i principi base;
  • Numero di ore del corso: (4).

Gestione dei canali e distribuzione online

INUP
Tourism

2020 inup tourism

La gestione dei canali di vendita e delle OTA è un passaggio fondamentale per massimizzare le opportunità offerte dal mercato online.

Il secondo modulo si occupa di:

  • I trend del mercato e della distribuzione online dell’offerta turistica;
  • OTA e metaserch: come gestirli al meglio;
  • Ottimizzare la presenza su portali di destinazione e portali tematici;
  • Slide complete del corso;
  • Dispensa per fissare le best practice e i principi base;
  • Check list pratica per gestire i passaggi essenziali;
  • Numero di ore del corso: (3).
inuptourism-logo

Inserisci i tuoi dati e
ricevi LA GUIDA via mail